II parte – Rinascita cinquant’anni dopo…ancora un sogno? di Vanni Pala

Sono consapevole di non essere l’unico sardo ad avere coscienza e sensibilità sarda fuori da ogni ideologia o schema precostituito di sardismo (termine oltremodo abusato, senza averne titolo, da tutti i nostri politici).
Volutamente definisco sardità un sentimento forte che vuol dire amore, attaccamento ai valori della nostra civiltà, vuol dire passione, fierezza, vuol dire rispetto verso questa terra troppo spesso violentata e verso la sua gente troppo spesso offesa.
Offese che ogni giorno si ripropongono, sempre le stesse e sempre diverse. Prevaricazioni, imposizioni, diktat che quotidianamente interferiscono sul sistema di vita di noi sardi, sul nostro diritto alla autodeterminazione e che piovono da ogni parte, dall’esterno in maniera arbitraria e dall’interno con una classe politica costretta a Continua a leggere
Annunci

Intervista ad Omar Onnis, Presidente di Progetu Repùblica, di Filippo Pala

Omar Onnis è il Presidente del partito politico indipendentista sardo ProgReS – Progetu Repùblica.
42 anni, di Nuoro, ex educatore ambientale ed ex bibliotecario, intellettuale e blogger.
Onnis è ora impegnato nel ruolo di Presidente del partito indipendentista non violento e non nazionalista sorto a febbraio 2011 dalla scissione di iRS, del quale era attivista e responsabile della sezione Disterru (l’articolazione interna del partito che raduna gli aderenti fuori dell’Isola).
  1. Onnis, avete scelto un nome impegnativo per il partito. Quanto di questo rinvia al concetto di Repubblica Sarda indipendente e quanto rimanda all’idea di un’appartenenza ideologica ben precisa, quella progressista appunto? Continua a leggere