II parte – Rinascita cinquant’anni dopo…ancora un sogno? di Vanni Pala

Sono consapevole di non essere l’unico sardo ad avere coscienza e sensibilità sarda fuori da ogni ideologia o schema precostituito di sardismo (termine oltremodo abusato, senza averne titolo, da tutti i nostri politici).
Volutamente definisco sardità un sentimento forte che vuol dire amore, attaccamento ai valori della nostra civiltà, vuol dire passione, fierezza, vuol dire rispetto verso questa terra troppo spesso violentata e verso la sua gente troppo spesso offesa.
Offese che ogni giorno si ripropongono, sempre le stesse e sempre diverse. Prevaricazioni, imposizioni, diktat che quotidianamente interferiscono sul sistema di vita di noi sardi, sul nostro diritto alla autodeterminazione e che piovono da ogni parte, dall’esterno in maniera arbitraria e dall’interno con una classe politica costretta a Continua a leggere

Monti: dal bordello di Arcore al capitalismo imperialista, di Luigi Piga

Un tecnico al potere. É questa la svolta italiana per uscire dalla crisi. Il supertecnico Mario Monti è stato nominato in questi giorni senatore a vita dal Presidente della Repubblica e ora si occuperà della formazione di un nuovo governo, appunto tecnico, che dovrebbe far assumere le giuste misure di politica economica che l’Europa e il resto del mondo chiedono a gran voce.
Continua a leggere

Prove di regime? (Parte II), di Luigi Piga

In queste ultime settimane si parla pressochè ogni giorno delle pressioni sull’Italia provenineti dai vertici europei affinchè il nostro Governo intraprenda delle misure strutturali al fine di riacquistare la credibilità che anno dopo anno abbiamo perso. Questa credibilità mancante è la causa della sfiducia dei mercati e, di conseguenza, il rialzo dei rendimenti richiesti per l’acquisto dei nostri titoli di Stato. Maggiori rendimenti significano maggiori interessi passivi da ripagare. Maggiori interessi passivi, portati all’estrema conseguenza, equivalgono al rischio default. L’evenutuale default italiano avrebbe conseguenze devastanti sull’intera Unione Europea, politica ancor prima che monetaria.
Continua a leggere

Digital Divide, un motivo per crescere, di Luca Malvolti.

Questo termine inglese che significa “divario digitale” è ormai entrato nel linguaggio comune dell’intera popolazione ed è senz’ombra di dubbio una delle sfide che l’Italia deve vincere per rincorrere la crescita economica.
L’ambito di ricerca di questa grave problematica coinvolge svariate materie che passano dalla sociologia alla psicologia, dalla tecnologia all’economia e quindi non è un problema facile da arginare perché servirebbe un impegno comune da parte di governo, imprese, pubblica amministrazione e ovviamente cittadini.
Il digital divide si può raggruppare sotto tre gruppi: culturale, economico e infrastrutturale. Continua a leggere

Il verde del vicino è sempre più verde? di Luigi Piga

 
 
Le mie perplessità sullo sbarco della Lega Nord in Sardegna, circa tre anni or sono, sono diventate sempre più forti col passare del tempo, fino al punto di trasformarsi in vera e propria indignazione. Vorrei affrontare qui ne Il Glocale l’argomento, proponendo, assieme alla descrizione oggettiva del fenomeno leghista, alcune riflessioni su cosa sia più opportuno fare per la nostra Isola. In che relazione stanno le necessità economico-sociali sarde, da un lato, e la mentalità e le relative proposte leghiste, dall’altro? A mio parere è su questo che dobbiamo focalizzarci. 
Continua a leggere

Paradossi aeroportuali, di Luigi Piga

Ore 19:20, aeroporto Olbia-Costa Smeralda. Il volo diretto a Bologna in partenza alle 18:45 dovrebbe iniziare l’imbarco a minuti, partenza prevista ore 20:00. Oltre un’ora di ritardo. Non mi preoccupo, non mi inalbero come molti “continentali” nevrotici – non è una colpa nè un’accusa – che imprecano in dialetto bolognese indicando nervosamente l’impietoso cartellone luminoso departures. Si legge, si prende un caffè, si socializza un po’. Capita, è normale.
Nell’attesa vedo nervosamente turisti dirigersi verso un membro del personale di servizio e, in due o tre lingue differenti, chiedono che cosa stia accadendo. Alzo lo sguardo e vedo che il volo è stato nuovamente posticipato. Partenza ore 20:40. Amen.
Continua a leggere

Deadweight: abbagliati dall’inerzia, di Luigi Piga

 
 
Questo articolo è scritto sulla scia degli interrogativi posti in “Liberali un paio di….” di Luca Malvolti, pubblicato in questo blog lo scorso 10 settembre. Ho riflettuto su quanto l’autore dell’articolo afferma e sono arrivato a delle conclusioni in parte divergenti dal suo pensiero. Gli argomenti trattati e il discorso che andrò a fare sono più ampi di come verranno affrontati in questa sede. Qui semplifico un po’ cercando di essere comunque esaustivo.
Continua a leggere